La viticoltura moderna richiede sempre maggiore attenzione in termini di efficienza e dallo spazio arrivano soluzioni più vicine di quanto si pensi.

L’agricoltura di precisione rappresenta un mercato in grande sviluppo, anche in Italia. Strumenti tecnologici in costante aggiornamento permettono ai viticoltori di poter gestire i propri filari con sempre maggiore precisione. Oggi grazie ai dati satellitari si possono ottenere immagini con un dettaglio di 30×30 cm, arrivando ad isolare ogni singola pianta, rimuovendo fronde e terreno attraverso algoritmi elaborati appositamente. Valutazione dello stato nutrizionale, degli indici vegeto-produttivi e di eventuali carenze idriche sono solo alcune delle possibili elaborazioni che si possono ottenere. Il tutto con un obiettivo chiaro: migliorare l’efficienza della propria azienda, in termini economici e di impatto ambientale.

Ne abbiamo parlato in Accademia Symposium con Arvatec, in un interessante seminario dedicato al mondo del Precision Farming.

Ecco di seguito un articolo uscito sul sole24ore.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •